Fast Track Cities

L’iniziativa Fast-Track Cities è una partnership globale tra città e comuni di tutto il mondo e quattro partner principali: l’Associazione internazionale dei fornitori di cure per l’AIDS (IAPAC), il Programma congiunto delle Nazioni Unite sull’HIV/AIDS (UNAIDS), le Nazioni Unite Human Settlements Program (UN-Habitat) e la Città di Parigi.

Obiettivo: Firmando la Dichiarazione di Parigi sulle Fast-Track Cities, le città coinvolte si impegnano a raggiungere gli obiettivi dell’iniziativa, che era inizialmente improntata alla realizzazione dell’obiettivo 90-90-90, e che al giorno d’oggi punta ad azzerare il numero di nuovi contagi di HIV e delle morti per AIDS.

Obiettivo WHO per le epatiti: L’Organizzazione Mondiale della Sanità si è posta come obiettivo la fine delle epatiti entro il 2030

Soggetti coinvolti in modo attivo: municipalità, medici, infermieri e farmacisti, aziende sanitarie, settore della ricerca in ambito sanitario.

Per saperne di più sul Progetto Internazionale Fast track Cities, puoi leggere un estratto della Dichiarazione di Parigi del 1° dicembre 2014 qui. Per la Dichiarazione di Parigi intera clucca qui.

Città italiane che hanno aderito al progetto: Bergamo, Brescia, Firenze, Latina, Milano, Palermo, Sanremo, Torino